martedì 4 febbraio 2014

Previsioni mercato immobiliare 2014



Il 2013 è stato un anno in cui si sono registrate contratture su tutto il mercato immobiliare italiano (e non solo) si parla di una forbice che va dal -5% al -1% per le principali città italiane.
Durante la seconda parte dell'anno 2013 la situazione è un po' migliorata con una leggera ripresa;  al momento per il 2014 si prevede un'andamento simile a quello dell'anno appena trascorso.

Come accade in queste circostante, vengono premiati gli immobili interessanti messi sul mercato in ottime/buone condizioni  a prezzi sicuramente vantaggiosi rispetto a qualche anno fa. Questi immobili, come quelli di lusso, rimangono molto appetibili e risultano un buon affare per chi ha liquidità.
Per le altre tipologie d'immobili e di conseguenza per tornare a vivacizzare tutto  il mercato occorrerà aspettare ancora un po' quantomeno fino a che non tornerà ad essere piú facile l'accesso al credito e non migliorerà la situazione occupazionale. In tutto questo ha una parte non da poco anche l'aspetto tributario, che  contribuisce a frenare la ripresa.
In questo scenario dovrebbe confermarsi l'interesse per gli affitti che va a coprire la necessità abitativa di tutti coloro che al momento non possono acquistare. Al momento non sono pensabili aumenti dei canoni di locazione, data la contingente fatica di arrivare a fine mese di molti lavoratori.





Nessun commento:

Posta un commento